MUPEM

Salvaguardia dell’ambiente marino e dellle tradizioni marinare di Calabria

L’amore per il mare e le sue creature, il rapporto tra l’uomo ed il mare spingono quotidianamente un manipolo di volontari  a vivere straordinarie avventure nella natura di Calabria,  per cercare di trasmettere alle nuove generazioni tale passione e tale senso di salvaguardia dell’ambiente marino.

MISSION

MUSEO DELLA PESCA E DEL MARE (MuPeM)

Un affascinante viaggio alla scoperta dell’antico mestiere del Pescatore e delle tradizioni locali marinaresche vi aspetta, oltre ad un’esposizione della storia della subacquea. Il tutto immerso in una ricostruzione fedele della flora e della fauna rappresentativi del Mar Mediterraneo. I visitatori avranno la possibilità unica di conoscere il mondo marino, anche attraverso l’ascolto dei suoni del mare e dei suoi abitanti. Tutto nel Museo, dalle esposizioni all’Architettura è un richiamo al mondo marino: biodiversità, tradizioni e storia. Attrezzato di Laboratori di Biologia marina che svolgono attività di ricerca e monitoraggio su tutte le componenti animali e vegetali del Mar Mediterraneo a supporto di Enti di Ricerca. Inoltre si effettuano analisi di supporto alle attività di soccorso degli animali spiaggiati e rinvenuti in difficoltà e attività didattiche per i visitatori che vogliono vedere e toccare con mano il fantastico mondo marino e i suoi abitanti.
Il Museo della Pesca e del Mare MUPEM rappresenta, attualmente, l’unica realtà museale legata al mare in una Regione marinara di antichissime tradizioni come la Calabria. Con i suoi spazi espositivi, i percorsi, i materiali didattici, le attività di studio e di ricerca, il Museo opera per la valorizzazione e la diffusione della cultura marinaresca locale e per la conservazione della biodiversità del Mediterraneo. Il Museo è molto più di una semplice “collezione” ma un' occasione di studio, conservazione e divulgazione della diversità biologica del territorio.

GENESI DEL MUPEM
La struttura è stata realizzata con investimenti pubblici, secondo quanto previsto dall’Obiettivo specifico C del Piano di Sviluppo Locale  del Gruppo di Azione Costiera (GAC) “Medio Ionio”, di cui al Bando di attuazione dell’asse IV, Misura 4.2.4, Intervento C.1.1 “Progettazione e realizzazione di un museo della pesca, attraverso il recupero e il riuso di manufatti storici”, sistemato ed adeguato con fondi propri di una piccola ma professionale società di servizi - la Geofisica S.r.l. con sede legale in Catanzaro.
La gestione delle esposizioni museali, le attività didattiche e la gestione del Centro Recupero Tartarughe Marine e altri animali marini sono affidate all’Associazione M.A.R.E. (Marine Animal Rescue Effort) Calabria, che opera come Referente Scientifico del MuPeM,  considerato il proprio ruolo nella Rete Regionale Spiaggiamento Animali Marini Calabresi e nel panorama scientifico nazionale.
 

Spiaggiamento balenoptera physalus S. Eufemia Lamezia (CZ) 19.11.2019

Scoperte e meraviglie ad un passo da noi

Marine Animal Rescue Effort (M.A.R.E.) Calabria

Valori da spiegare ai nostri figli